19/05/2018

Proposta ANCI in materia dirigenza apicale nei grandi enti: ferma contrarietà dell'Unione ad una proposta irragionevole

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkSegretari classComunicati

L’Unione Nazionale Segretari Comunali e Provinciali apprende con sorpresa che, nell’ambito del documento “Liberiamo i Sindaci”, l’Anci avanza, tra l’altro, una proposta in materia di riforma della dirigenza apicale degli enti di maggiore dimensione che sembra tesa esclusivamente a lasciare mano libera ai Sindaci nella nomina del loro dirigente anche al chiaro prezzo di diminuire il livello di professionalità rispetto a quello richiesto oggi dall’ordinamento.

Ci si riferisce in particolare all’art. 13 della proposta di disegno di legge contenuta nel documento “Liberiamo i Sindaci”, e che nella relativa relazione è motivata con la finalità di “fornire ai Sindaci di Comuni Capoluogo e Città Metropolitane la possibilità di superare l’attuale dualismo tra segretari e direttori generali, semplificando in tal modo l’organizzazione di strutture burocratiche complesse, anche in un’ottica di riduzione dei costi del personale”.

Se questa è la finalità ci si aspetterebbe, allora, esaminando il documento, di trovare una ampia e articolata proposta innovativa che faccia sintesi dell’esperienza attuale e introduca un modello di nuovo dirigente pubblico capace di assicurare meglio di oggi tanto la managerialità quanto la legalità dell’azione amministrativa.

E invece questo superamento alla fine in cosa si riduce? Si riduce ad una disciplina di poche righe per la quale alla funzione di massimo vertice dirigenziale degli enti in questione possono accedere tutti coloro che… abbiano i requisiti per l’accesso alla dirigenza pubblica.. E con quale modalità di nomina? Quelle di cui all’art. 108, quindi le stesse oggi previste per la nomina del Direttore Generale.

Requisiti rigorosissimi! Ora si che abbiamo creato una nuova dirigenza pubblica di qualità! In realtà non ci sono requisiti, né rigorosissimi né rigorosi, e non c’è nemmeno la dirigenza pubblica, perché questa è dirigenza privata.

L’unico reale elemento di novità sta nella definizione delle funzioni, che riprendono quelle del Dirigente Apicale di cui alla Legge Delega Madia, e che quindi includono anche quella di controllo dell’azione amministrativa, assorbendo inoltre le ulteriori funzioni tradizionali del Segretario.

Piccolo inciso, per la verità nella Legge Madia la definizione era “controllo della legalità dell’azione amministrativa”, qui è omessa la parola “legalità”, ma non sottilizziamo, è evidente che si parla di quello, anche se la parola è stata omessa per brevità o al più, ad essere malpensanti, per non irritare chi della legalità vorrebbe fare a meno..

Inciso a parte, questo ampliamento delle funzioni, l’inclusione della funzione di legalità e controllo fra quelle del nuovo dirigente unico, rende ancora più incomprensibile l’abbassamento, anzi diremmo l’assenza, delle garanzie di professionalità rispetto a quanto prevede l’ordinamento attuale.

Sotto questo aspetto la proposta ci appare non solo non condivisibile ma anche profondamente contraddittoria con la finalità che l’Anci stessa dichiara di perseguire. Se non si immaginano e definiscono, infatti, requisiti di professionalità seri e rigorosi, se non si dota il sistema degli enti locali di una nuova dirigenza PUBBLICA che, come tale, possa esprimere una cultura professionale unitaria e completa, tanto del fare quanto del saper fare legalmente, il dualismo è destinato a rimanere ed anzi resta, semmai, l’unica garanzia che il sistema tenga.

Se il dualismo può  essere superato, quindi, non è su questa logica, ma in quella, esattamente contraria, di un nuovo modello, che risponda a quei requisiti.

L’Unione dei Segretari, pur prendendo atto che quella presentata è solo una bozza di massima, sulla quale l’Anci stessa ha infatti avviato una sorta di campagna di consultazione, mentre esprime la propria ferma contrarietà nel merito, rileva inoltre come essa non sia stata preceduta da alcuna forma di confronto, confronto che appare invece indispensabile nell’interesse del perseguimento di soluzioni che diano davvero maggiore autorevolezza al sistema amministrativo locale e alla sua dirigenza.

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Qui il link al documento in formato pdf

gavelU.N.S.C.P
lock_open
 
14/05/2018

UNSCP Lombardia organizza un corso di formazione sul nuovo CCNL di comparto (Bergamo, 30 maggio)

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkPersonale classComunicati

L'UNSCP Lombardia organizza mercoledì 30 maggio 2018 presso Comune di Bergamo, Palazzo Frizzoni, piazza Matteotti, un corso di formazione sul tema “Il nuovo Ccnl relativo al comparto funzioni locali per il triennio 2016-2018”.

Durante il corso verrà analizzato il testo dell’ipotesi di accordo, con particolare riguardo a: istituti economici, sistema di classificazione, posizioni organizzative, nuove indennità e fondo risorse decentrate.

Relatore sarà il dott. Andrea Antelmi – Esperto e consulente nel campo dei servizi alla pubblica amministrazione, già dirigente del personale e dell’organizzazione di ente locale.

Qui tutte le informazioni sul programma e sulle modalità per partecipare.

gavelUnione Segretari Lombardia
lock_open
 
06/05/2018

L'Unione Nazionale Segretari e Officine della legalità esprimono solidarietà e vicinanza alla Collega Mimma Ficano

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkSegretari classComunicati

In una nota a firma di Maurizio Moscara, Presidente dell’Unione e coordinatore Officine della Legalità, l’Unione dei Segretari e il Coordinamento Officine della Legalità hanno espresso tutta la solidarietà e vicinanza necessaria alla Collega Mimma Ficano per le indegne e criminali minacce subite nei giorni scorsi.

Nella nota si legge che l'Unione e il Coordinamento Officine della legalità "apprezzano il sincero sostegno prontamente manifestato dal mondo della politica locale ma sentono forte l’esigenza di evidenziare come sia indispensabile che pervenga il massimo sostegno e la concreta vicinanza anche dalla istituzione deputata alla gestione dell’Albo.

A Mimma e alle Colleghe e ai Colleghi che ogni giorno si oppongono alle aggressioni delle criminalità e alla penetrazione del malaffare nella pubblica amministrazione va il nostro più forte sostegno. A tutti noi l’invito a continuare a compiere il nostro dovere con integrità e coraggio e di contribuire così alla realizzazione di un futuro di giustizia e di bellezza".

Qui il link al comunicato ufficiale in formato pdf.

gavelU.N.S.C.P
lock_open

A Genova convegno organizzato da UNSCP Liguria sul nuovo contratto collettivo Regioni ed Enti locali (1 giugno)

labelAutonomie Locali bookmarkPersonale classComunicati

Si terrà a Genova, presso l'hotel Bristol Palace, in data 1 giugno dalle ore 9,00 alle ore 14,30 il convegno organizzato dall'UNSCP - Unione regionale della Liguria dal titolo "Il Contratto Collettivo Regioni ed Enti Locali dopo la Riforma Madia".

La partecipazione al convegno è gratuita ma è gradita la prenotazione.

Qui tutte le informazioni relative al programma, ai relatori ed alle modalità di iscrizione al convegno.

gavelU.N.S.C.P
lock_open
 
05/05/2018

Accordo UNSCP-UPEL: i segretari partecipano gratuitamente alla seconda rassegna di diritto pubblico dell'economia

labelSegretari comunali e provinciali bookmark classComunicati

Come scritto in un precedente articolo, dal 24 al 26 maggio 2018 si terrà a Varese (Piazza Litta, 2 - Centro Congressi Ville Ponti) la seconda rassegna di diritto pubblico dell'economia, evento organizzato da UPEL Varese, con il patrocinio, tra gli altri, dell'Unione Nazionali segretari comunali e provinciali (qui il programma integrale dell'evento). 

A tale evento parteciperanno le più alte cariche delle magistrature amministrative e contabili, rappresentanti di autorità indipendenti e tra i più autorevoli esponenti del mondo accademico e forense nazionale ed internazionale.

Chi fosse interessato a partecipare può inviare una mail a upel@upel.va.it oppure andare sul sito e iscriversi compilando l’apposito forum.

La partecipazione dei segretari comunali è gratuita in forza dell’accordo sottoscritto tra l'UPEL e l’Unione Nazionale segretari comunali e provinciali.

Qui la lettera di invito dell'UPEL a tutti i segretari comunali e provinciali.

gavelU.N.S.C.P
lock_open
 
03/05/2018

DPCM 24 Aprile 2018 di autorizzazione al Ministero dell’Interno ex Ages ad assumere 224 segretari comunali e provinciali

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkSegretari class

Con DPCM del 24 Aprile 2018 è stato autorizzato il Ministero dell’Interno ex Ages ad avviare le procedure volte all'assunzione di 224 Segretari comunali e provinciali.

Il provvedimento è stato pubblicato sul sito della Funzione Pubblica.

Si ricorderà come il tema dell'immediata attivazione di un nuovo concorso era stato in più occasioni posto al centro dell'attenzione dall'Unione Nazionale Segretari comunali e provinciali. In particolare l'urgenza di avviare un nuovo concorso era stata evidenziata nella nota del 21 luglio 2017, inviata ai soggetti istituzionali coinvolti.

La notizia dell'approvazione da parte del Consiglio direttivo dell'Albo dello scorso novembre era stata accolta con soddisfazione dall'Unione, che in un recente incontro presso la sede del Ministero dell'interno, Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali, convocato dal Prefetto Rita Piermatti, per discutere il tema delle attività di formazione per l'anno 2018, aveva ribadito l'importanza di fornire tempestive risposte alla richiesta di Segretari proveniente dal mondo delle autonomie.

gavelFunzione pubblica
lock_open
 
19/04/2018

L'Unione incontra Di Primio (ANCI): importante confronto sui temi più attuali per la categoria a partire dal contratto

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkSegretari classComunicati

Nella giornata di oggi una delegazione dell’Unione Nazionale dei Segretari comunali e provinciali (UNSCP), con a capo il Segretario Nazionale Alfredo Ricciardi, ha incontrato il Vicepresidente dell’Anci e Presidente del Comitato di Settore, Umberto Di Primio.

L’incontro ha rappresentato un’importante occasione di confronto sui più attuali temi di interesse per la categoria, a partire naturalmente dalla futura apertura della fase contrattuale.

L’UNSCP, organizzazione maggiormente rappresentativa dei Segretari comunali e provinciali, ha illustrato i nodi ed i temi principali che, a proprio avviso, la emananda direttiva del Comitato di Settore dovrà affrontare, per consentire che nel contratto collettivo siano definiti una disciplina giuridica ed un trattamento economico coerenti con la funzione di sovrintendenza, coordinamento e direzione apicale affidata dall’ordinamento ai Segretari.

In particolare, è stato evidenziato che la nuova fase contrattuale è deputata a superare definitivamente alcune incoerenze del trattamento economico del Segretario, rispetto al ruolo allo stesso attribuito di vertice dell’amministrazione locale. Del pari, dovrà utilizzarsi ogni spazio contrattuale per dare coerenza al sistema, sia con riferimento agli incarichi ricoperti nelle Unioni dei comuni, che debbono trovare un proprio trattamento economico, sia per adeguare la retribuzione di posizione dei Segretari in conseguenza dell’avvenuta soppressione dei diritti di rogito nei comuni in cui vi sono i dirigenti. L’Unione ha inoltre sottolineato come la sede contrattuale appaia la più appropriata per chiarire in modo definitivo l’applicazione di alcuni istituti che stanno dando luogo a numerosi contenziosi (dai diritti di segreteria nei comuni privi di dirigenti alla classificazione delle sedi convenzionate).

Nel corso dell’incontro l’Unione ha sollecitato ancora una volta l’avvio dei corsi di progressione di carriera, ritenendo non giustificabili ritardi nell’organizzazione di SPES e SEFA. In ordine al concorso per l’immissione in ruolo di nuovi Segretari, l’Unione ha illustrato la proposta approvata nel corso delle recenti riunioni della Direzione Nazionale e del Consiglio Nazionale dell’UNSCP, proposta che mira a dare una più tempestiva risposta all’esigenza urgente di nuovi Segretari in alcune regioni, garantendo requisiti culturali e professionali adeguati allo svolgimento delle importanti funzioni del Segretario stesso.

Le descritte posizioni sono state espresse dall’Unione nella consapevolezza e nel rispetto dell’autonomia del Comitato di settore nella redazione della direttiva, nonché delle prerogative dell’Aran nella gestione della fase della contrattazione.

Nell’incontro si è riscontrata una significativa condivisione sul principio di massima che la regolamentazione contrattuale ed il trattamento economico dovrà essere coerente con il ruolo apicale svolto dai Segretari comunali e provinciali.

Al termine dell’incontro il Segretario Nazionale Alfredo Ricciardi ha espresso soddisfazione e ringraziato il Presidente Di Primio per l’attenzione che ha riservato a tutti i temi evidenziati.

gavelU.N.S.C.P
lock_open
 
09/04/2018

La presentazione di Nicola Leoni - Vicepresidente di Avviso Pubblico - al Consiglio Nazionale UNSCP

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkAmministratori locali class

Come preannunciato, nel corso del Consiglio Nazionale UNSCP del 7 aprile c'è stato l'intervento di Nicola Leoni, Sindaco di  Gazoldo degli Ippoliti e Vice Presidente Avviso Pubblico.

L'intervento ha fornito interessanti spunti di riflessione.

Qui il link alla presentazione in pdf.

gavelU.N.S.C.P
lock_open

Rosa Puglia eletta Vicepresidente del Consiglio Nazionale UNSCP

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkSegretari classComunicati

Sabato 7 aprile si è svolto il primo Consiglio Nazionale dell'Unione Nazionale Segretari comunali e provinciali insediato dopo il XXI Congresso, presieduto da Roberto Nobile.
Come primo atto il Consiglio Nazionale ha provveduto all'elezione del Vicepresidente del Consiglio. Su designazione del Segretario Nazionale Alfredo Ricciardi è stata eletta all'unanimità Rosa Puglia (nella foto con il Presidente Roberto Nobile).
... continua a leggere

gavelU.N.S.C.P
lock_open
 
27/03/2018

Sabato 7 aprile convocato il Consiglio Nazionale dell'Unione Nazionale Segretari comunali e provinciali

labelSegretari comunali e provinciali bookmarkSegretari classComunicati

Convocato dal Presidente del Consiglio Nazionale Roberto Nobile e dal Segretario Nazionale Alfredo Ricciardi il Consiglio Nazionale dell'Unione Nazionale segretari comunali e provinciali in Roma presso il Salone Risorgimento dell'Hotel Massimo D'Azeglio, Via Cavour 18, il giorno Sabato 7 Aprile, in prima convocazione alle ore 9,00 ed in seconda convocazione alle ore 9,30, con chiusura dei lavori non oltre le ore 14,30, con il seguente

ORDINE DEL GIORNO:

  1. Illustrazione linee guida di mandato del Presidente del Consiglio;
  2. Nomina Vicepresidente;
  3. Nomina Collegio dei revisori dei conti;
  4. Nomina Collegio dei probiviri;
  5. Rilancio dell'attività sindacale, dopo il XXI Congresso Nazionale del 23/25.11.2017 e la Direzione Nazionale del 13.01.2018, con particolare riferimento alla Contrattazione Collettiva Nazionale, alla copertura del fabbisogno di Segretari e alle attività di consolidamento e sviluppo dell'organizzazione;
  6. Varie ed eventuali.

Qui la convocazione in pdf.

gavelU.N.S.C.P
lock_open